L’acquisto

Metti la ciliegina sulla torta

SE LA RICETTA È STATA ESEGUITA ALLA PERFEZIONE.

Dopo aver cercato, scelto, trattato il prezzo e saputo che la sua proposta è stata accettata, all’acquirente manca solo un atto per concludere l’acquisto della sua tanto desiderata casa: il rogito notarile. Detto anche atto di vendita, è il momento in cui la proprietà dell’immobile passa dal venditore all’acquirente. Avviene davanti a un notaio che ha il compito di trascrivere l’atto nei registri immobiliari.

Da chi acquistare

LA QUALITÀ DEGLI INGREDIENTI È FONDAMENTALE PER GARANTIRE UN RISULTATO OTTIMALE.

Asta
Privato
Agenzia
Costruttore
Da chi acquistare
Asta

Per partecipare a un’asta immobiliare bisogna innanzitutto cercare gli avvisi di vendita presso la cancelleria del tribunale che, per legge, riportano tutte le informazioni rilevanti per l’acquisto dell’abitazione.

Scelta la casa, bisogna presentare la domanda di partecipazione facendo un’offerta in busta chiusa contenente l’indicazione sul prezzo ideale. A questa va accompagnata una cauzione.

Acquistare tramite asta non significa necessariamente concludere una compravendita tra privati quindi in ottica di un calcolo complessivo dei costi potrebbero essere aggiunti anche quelli di intermediazione.

Da chi acquistare
Privato

Anche se decidi di acquistare casa senza passare da un’agenzia, per legge, dovrai affidarti a un notaio per il rogito. Potrai rivolgerti al notaio anche per la stesura del contratto preliminare anticipando quindi la verifica di legittimità della documentazione relativa all’immobile.

Per il rogito, dovrai portare con te:

  1. carta d’identità;
  2. codice fiscale;
  3. libretto degli assegni;
  4. certificato di stato civile;
  5. eventuale estratto riassuntivo dell’atto di matrimonio.
Da chi acquistare
Agenzia

Affidandoti a dei professionisti, la fase di acquisto sarà più semplice e tutelata. Gli aspetti burocratici saranno delegati all’agenzia e tu dovrai presenziare durante le varie fasi, dalla proposta d’acquisto, al compromesso fino al rogito.

Da chi acquistare
Costruttore

L’associazione dei Consumatori europei ha pubblicato alcuni consigli rivolti a chi decide di acquistare direttamente dal costruttore:

  • verificare l’affidabilità dell’impresa costruttrice;
  • visitare altre case costruite dalla stessa società;
  • accertarsi che il costruttore sia coperto da fideiussione bancaria e dall’assicurazione come prevede la legge;
  • controllare che il suolo sia effettivamente edificabile e sia di proprietà del costruttore;
  • richiedere documenti e titoli abilitativi;
  • leggere con attenzione il capitolato dove devono essere indicati tipo e qualità dei materiali ed elenco delle ditte installatrici considerare le misure reali dell’immobile;
  • prendere visione del regolamento del condominio che diventerà parte integrante dell’atto definitivo, la cui modifica richiede l’unanimità dell’assemblea.
Il ruolo dell’agente

ALCUNE RICETTE SI TRAMANDANO DA GENERAZIONI. E L’INGREDIENTE SEGRETO È L’ESPERIENZA.

Il ruolo fondamentale dell’agente immobiliare è quello di accompagnarti fino al rogito senza alcun intoppo. Egli infatti saprà:

  • aiutarti a valutare pro e contro dell’acquisto,
  • vagliare l’onestà del venditore,
  • valutare la bontà della documentazione relativa all’immobile raccolta in precedenza.

Durante l’atto di vendita sarà accanto a te nello studio notarile che avrai scelto.

Il notaio

LA BONTÀ NON SI GIUDICA CON UNO SGUARDO. PER ESSER CERTI CI VUOLE UN ESPERTO.

Il notaio è un pubblico ufficiale a cui lo Stato affida il potere di attribuire pubblica fede, cioè il valore di prova legale agli atti che stipula.

Durante la compravendita diventa garante della validità del contratto ed è una figura imparziale che ha il compito di informare le parti sui rispettivi diritti e doveri, ed è tenuto ad accertare che negli ultimi vent’anni non risultino a carico dell’immobile:

  1. ipoteche
  2. pignoramenti
  3. sequestri
  4. servitù
  5. altri vincoli che limitano la disponibilità o il godimento

Il notaio viene scelto dall’acquirente. Se non ne conosci uno di fiducia, chiedi un parere ad amici o parenti o cerca in rete. L’unico consiglio che possiamo darti è quello di preferire un notaio della zona in cui hai scelto di comprare rendere più agevoli gli incontri tra le parti.

Le spese notarili non hanno un valore fisso e comprendono:

  1. l’onorario del notaio,
  2. le imposte di registro e ipocatastali.

Esse aumentano se l’acquirente accende un mutuo poiché in quel caso il notaio stipula due atti (quello di mutuo e di compravendita).

Il rogito

HAI GIÀ L’ACQUOLINA IN BOCCA? GIUSTO, IL MOMENTO È ARRIVATO.

L’acquisto di una casa si perfeziona con una firma da apporre su un documento che contiene tutte le informazioni presenti nel contratto preliminare.

Il notaio, in caso di mutuo, leggerà l’atto in presenza delle due parti e di un dipendente della banca in modo tale che tutti possano verificare l’esattezza delle informazioni contenute. L’acquirente consegnerà l’assegno con il restante valore dell’immobile al venditore ed entrambi firmeranno il documento di rogito.

Da quel momento in poi, il passaggio di proprietà è effettivo; la consegna delle chiavi può essere anticipata, contestualmente o rimandata.

...

Ruota il tuo dispositivo

Per una migliore esperienza di navigazione passa alla visualizzazione a schermo intero cliccando qui

i

Intesa Sanpaolo Casa è una società del gruppo

Intesa Sanpaolo Casa è una società del Gruppo Intesa Sanpaolo. Al fine di escludere i potenziali conflitti d’interessi connessi all’appartenenza della Società al medesimo Gruppo cui appartengono le Banche del Gruppo, l’attività di intermediazione immobiliare e quella bancaria sono mantenute distinte mediante l’adozione di specifici presidi volti ad assicurare la separatezza fisica, operativa/gestionale ed informatica tra Intesa Sanpaolo Casa e le Banche del Gruppo.